La grande musica… Insieme a Bologna The great music… Together in Bologna

2017/2018

Lithuanian Chamber Orchestra - Sergej Krylov

Dal 1960 la Lithuanian Chamber Orchestra è riconosciuta come una delle più acclamate orchestre delle repubbliche baltiche. Suona nelle maggiori sale, tra le quali la Filarmonica di Berlino, il Musikverein di Vienna e la Royal Festival Hall di Londra. Sergej Krylov, oltre ad essere dal 2009 Direttore Musicale dell’Orchestra lituana, è considerato uno dei maggiori talenti della sua generazione.

Quatuor Diotima - Jörg Widmann

Dal 1996 il Quatuor Diotima suona nelle più importanti sale da concerto e festival europei, oltre ad essere Quartetto in residenza al Théatre des Bouffes du Nord. Fra i tanti riconoscimenti, ha ricevuto ben cinque “Diapason d’Or”, fra cui due “Diapason d’Or de l’année”. Jörg Widmann è un clarinettista, compositore e direttore d’orchestra tra i più versatili e interessanti della sua generazione.

Maxim Vengerov - Roustem Saitkoulov

Maxim Vengerov compare in veste di solista e direttore al fianco delle principali orchestre, tra cui Berliner Philharmoniker, London Symphony e Chicago Symphony Orchestra. Goodwill Ambassador per l’UNICEF dal 1997, nella Stagione 2017/18 sarà a Tokyo per il suo quinto Festival Vengerov, effettuerà una tournée con l’Orchestre de Paris e inaugurerà la stagione della Sydney Symphony. Roustem Saitkoulov ha vinto prestigiosi concorsi internazionali come il “Busoni” e il “Marguerite Longue” di Parigi.

Radu Lupu

Universalmente riconosciuto tra i massimi pianisti del panorama internazionale, Radu Lupu intraprende la sua straordinaria carriera grazie alla vittoria di importanti concorsi, quali il “Van Cliburn”, l’“Enescu” e il “Leeds”. Ha collaborato con direttori del calibro di Daniel Barenboim, Riccardo Muti, Zubin Mehta e Herbert von Karajan, ed è protagonista di numerose incisioni, con le quali ha vinto fra l’altro due premi “Best Instrumental Record of the Year”, un “Grammy” e un “Edison Award”.

Cristina Zavalloni - Danusha Waskiewicz - Andrea Rebaudengo

Cristina Zavalloni si esibisce in recital con colleghi come Gabriele Mirabassi, Mario Brunello, Andrea Lucchesini e collabora con orchestre quali London Sinfonietta, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e Accademia di Santa Cecilia. Danusha Waskiewicz ha collaborato in qualità di prima viola con numerose orchestre, dalla Chamber Orchestra of Europe alla Sinfonieorchester des Bayerischen Rundfunk.

Borodin Quartet - Alexei Volodin

Da oltre settant’anni, il Quartetto Borodin è considerato fra i più autorevoli ensemble cameristici in attività. Acclamato per le sue interpretazioni di Beethoven e Šostakovič, con il quale ha collaborato direttamente, è ospite dei più importanti centri musicali, tra cui Vienna, Zurigo, Londra e New York. Alexei Volodin suona per le stagioni concertistiche di realtà come l’Orchestra Nazionale Russa, la Singapore Symphony Orchestra, la London Symphony Orchestra e l’Orchestra del Teatro Mariinskij.

Joshua Bell - Sam Haywood

Joshua Bell è annoverato tra i violinisti più celebrati della sua generazione. Artista esclusivo Sony Classical, ha inciso più di quaranta cd che hanno ricevuto premi quali Grammy, Gramophone ed Echo Klassik. Dal 2011 è Direttore Musicale dell’Academy of St.-Martin-in-the-Fields, e nel 2016/17 è stato Artista residente della National Symphony Orchestra di Chicago. Sam Haywood si esibisce nelle principali sale con artisti quali Mark Padmore, il Quartetto Elias, Mariko Hara e Noboko Imai.

Rudolf Buchbinder

Rudolf Buchbinder è universalmente riconosciuto come uno dei grandi interpreti del nostro tempo. Da più di cinquant’anni suona in tutto il mondo con le principali orchestre e direttori. Il suo vastissimo repertorio si estende da Bach ai contemporanei, e la sua integrale delle sonate beethoveniane ha segnato la storia dell’interpretazione. Con le sue oltre cento registrazioni, ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti, come il “Grand Prix du Disque” e l’“ECHO Klassik”.

Katia Labèque - Marielle Labèque - Simone Rubino - Andrea Bindi

Katia e Marielle Labèque hanno suonato con i Berliner Philharmoniker, la Sinfonieorchester des Bayerischen Rundfunks, le Orchestre Sinfoniche di Boston, Chicago e Cleveland, i Wiener Philharmoniker e la Filarmonica della Scala. Hanno collaborato con compositori come Luciano Berio, Pierre Boulez e Olivier Messiaen e con direttori quali Pappano, Prêtre, Mehta.