La grande musica… Insieme a Bologna The great music… Together in Bologna

Quartetto Takács

Edward Dusinberre violino
Harumi Rhodes violino
Geraldine Walther viola
Andras Fejér violoncello

Il Quartetto Takács, che ha da poco iniziato la sua 44a stagione, è famoso per la vitalità delle sue interpretazioni. Il New York Times ha recentemente definito l'ensemble come «la manifestazione dell'ordinario e non, capace di rendere radicale il più tradizionale dei lavori», mentre il Financial Times ha descritto così un recente concerto alla Wigmore Hall: «Anche con il repertorio più complesso, questi musicisti si dimostrano intrepidi, dando alla musica un profondo senso di libertà. Allo stesso tempo, c'è un'assoluta attenzione al dettaglio: non una nota né un crine dell'archetto sono fuori posto».

Con sede a Boulder, all'Università del Colorado, Edward Dusinberre, Harumi Rhodes (violini), Geraldine Walther (viola) e András Fejér (violoncello) eseguono ottanta concerti all'anno in tutto il mondo. Nel corso della Stagione 2018-19, hanno eseguito in quanto Artisti Associati i quattro concerti annuali alla Wigmore Hall di Londra. Nell'agosto del 2018 il Quartetto è stato ospite dei Festival di Edimburgo, di Menton e di Rheingau e degli Snape Proms. Altri impegni europei della stagione hanno incluso Berlino, Cologne, Baden-Baden, Bilbao e il Bath Mozartfest, nonché molti concerti negli Stati Uniti, tra cui due al Lincoln Center di New York, seguiti da concerti all'Università di Chicago, di Princeton e di Berkeley. Una tournée con Garrick Ohlssohn culminerà in una registrazione per l'Hyperion records dei quintetti per pianoforte e archi di Elgar e di Amy Beach. Il loro ultimo album, che verrà rilasciato nell'estate del 2019, include due quintetti per pianoforte e il quartetto per archi n. 2 di Dohnanyi, con il pianista Marc-André Hamelin.

Nel 2014 il Takács è stato il primo quartetto d'archi a vincere la Medaglia della Wigmore Hall. Questo premio, dato per la prima volta nel 2007, riconosce i migliori artisti internazionali che hanno avuto un forte legame con la sala da concerto londinese. Tra coloro che hanno ricevuto il premio, ci sono artisti del calibro di Andras Schiff, Thomas Quasthoff, Menahem Pressler e Dame Felicity Lott. Nel 2012 la rivista Gramophone ha annunciato che il Takács sarebbe stato il solo quartetto d'archi ad essere incluso nella loro “Hall of Fame”, al fianco di artisti leggendari quali Jascha Heifetz, Leonard Bernstein e Dame Janet Baker. Nel 2011 l'ensamble ha anche vinto il premio “Chamber Music and Song” presentato alla Royal Philharmonic Society di Londra.

Il quartetto Takács ha eseguito Everyman di Philip Roth con Meryl Streep a Princeton, nel 2014, e ancora con lei al Conservatorio di Musica di Toronto, nel 2015. Questo programma è stato realizzato in stretta collaborazione con Philip Roth. Il quartetto è conosciuto per i suoi programmi innovativi. Hanno eseguito Everyman per la prima volta alla Carnegie Hall, nel 2007, con Philip Seymour Hoffman. Sono poi stati in tournée in 14 città con il poeta Robert Pinsky, e hanno collaborato regolarmente con il gruppo folkloristico ungherese Muzsikas; e nel 2010 hanno collaborato con il Festival di Shakespeare in Colorado e con David Lawrence Morse ad un progetto teatrale che esplorava la composizione degli ultimi quartetti di Beethoven. Aspetti della storia e di questi studi del quartetto vengono raccontati nel libro di Edward Dussinberre, Beethoven for a Later Age: The Journey of a String Quartet, che trasporta il lettore nella vita di un quartetto d'archi, unendo la storia della musica ai ricordi, così da esplorare le circostanze che hanno accompagnato la
composizione dei quartetti di Beethoven.

Il Quartetto Takács pubblica con l'Hyperion Records, e i loro album includono i quartetti d'archi di Haydn, Schubert, Janáček, Smetana, Debussy e Britten, ma anche i quintetti per pianoforte di César Franck e di Shostakovich (con Marc-André Hamelin), e il quintetto per viola di Brahms (con Lawrence Power). Per gli album con Decca/London Label, il Quartetto ha vinto tre Grammophone Awards, un Grammy Award, tre Japanese Record Academy Awards, il Disco dell'anno ai primi BBC Music Magazine Awards, ed è stato Ensamble Album dell'anno ai Classical Brits. Tutti i dettagli rigurdanti i loro album si trovano nella sezione “Recordings” del sito ufficiale del quartetto.

I musicisti del quartetto sono membri della Christoffersen Faculty dell'Università del Colorado, a Boulder; qui hanno anche collaborato allo sviluppo di un programma per archi con speciale interesse per la musica da camera, dove gli studenti lavorano in un ambiente di studio adatto a sviluppare la loro arte. Tramite l'università, a due membri del quartetto sono stati donati gli strumenti dalla Drake Instrument Foundation. I musicisti del quartetto fanno anche parte della Music Academy of the West di Santa Barbara, dove tengono corsi estivi intensivi per archi, e sono inoltre membri ospiti dell Guildhall School of Music.

Il Quartetto Takács è stato fondato nel 1975 alla Franz Liszt Academy di Budapest da Gabor Takács-Nagy, Károly Schranz, Gabor Ormai e András Fejér, quando erano tutti studenti. Hanno raggiunto un successo internazionale nel 1977, vincendo il primo premio e il premio della critica all'International String Quartet Competition di Evian, in Francia. Nel 1978 l'ensamble ha vinto la Medaglia d'oro al Concorso Portsmouth e Bordeaux, e i primi premi al Budapest International String Quartet Competition (1978) e al Bratislava Competition (1981). Il Quartetto ha svolto la sua pima tournée in Nord America nel 1982. Dopo diversi cambi di formazione, l'ultima aggiunta è il secondo violino Harumi Rhodes, in seguito al ritiro di Károly Schranz (aprile 2018). Nel 2001 il Quartetto Takács ha ricevuto la medaglia al merito dall'Ordine dei Knight's Cross della Repubblica Ungherese e, nel marzo del 2011, ogni membro del quartetto ha ricevuto la medaglia al merito dall'Ordine dei Commander's Cross direttamente dal Presidente della Repubblica Ungherese.

Air Jordan IV 4 Shoes