La grande musica… Insieme a Bologna The great music… Together in Bologna

Kolja Blacher - Clemens Hagen - Aydin Özgür - Raymond Curfs - Claudio Estay - Mark Haeldermans

Kolja Blacher - Clemens Hagen - Aydin Özgür - Raymond Curfs - Claudio Estay - Mark Haeldermans

Data - Ora: 
Lunedì 10/04/2017 - 20:30
Artisti: 
Nome Artista: 
Ruolo Artista: 
violino
Nome Artista: 
Ruolo Artista: 
violoncello
Nome Artista: 
Ruolo Artista: 
pianoforte
Nome Artista: 
Ruolo Artista: 
percussioni
Nome Artista: 
Ruolo Artista: 
percussioni
Nome Artista: 
Ruolo Artista: 
percussioni
Il concerto fa parte della rassegna: 
Programma: 
Compositore: 
Steve Reich
Titolo Opera: 
Music for Pieces of Wood
Compositore: 
Dmitrij Šostakovič
Titolo Opera: 
Suite per orchestra di varietà (trascrizione per violino, violoncello, pianoforte e percussioni di O. Cruixent)
Sinfonia n. 15 in la maggiore op. 141 (trascrizione per trio con pianoforte e percussioni di A. Pushkarev)

Il jazz non è uno stile, né lo si può ricondurre ad una sola matrice stilistica. Il jazz è prima di tutto musica da ballo e d’intrattenimento. Questo lo sapeva bene Šostakovič, che peraltro con l’America ebbe strette relazioni. Le sue due celebri Suites ricordano quel jazz: quello che si balla, quello che rimanda al cabaret tedesco da un lato, e alla balera dall’altro. Il tutto venato da un’ironia sottile che un solista come Kolja Blacher, specializzato in quel repertorio, e acclamato per le sue registrazioni (da Stravinskij a Weill) con la Mahler Chamber Orchestra di Abbado, saprà restituirci nella sua vitalità. Steve Reich, invece, al jazz non pensa certo in quei termini. Il suo swing ha il sapore e il pulse della metropoli, magari fiorita di grattacieli.