La grande musica… Insieme a Bologna The great music… Together in Bologna

Yuja Wang

Commenti entusiastici della critica e ovazioni del pubblico hanno sempre accompagnato la sfavillante carriera di Yuja Wang. La pianista originaria di Pechino, elogiata per le carismatiche abilità e l’accattivante presenza scenica, ha raggiunto nuovi grandi traguardi nella stagione 2018/2019, che ha incluso recital, cicli di concerti, ma anche residenze ed estese tournée insieme ad alcuni dei più prestigiosi ensemble e direttori d’orchestra del mondo.

Yuja Wang ha iniziato l’estate del 2018 con un’interpretazione del Primo Concerto per pianoforte di Beethoven al Tanglewood Music Festival con la Boston Symphony Orchestra diretta da Andris Nelsons, seguita da una tournée con i Berliner Philharmoniker e Kirill Petrenko con il Terzo Concerto per pianoforte di Prokofiev. Appuntamenti successivi hanno incluso una lunga tournée di recital in Sud America e diversi concerti autunnali con i Münchner Philharmoniker e Valery Gergiev in Asia.

Yuja Wang è "artist in residence" presso tre delle principali istituzioni musicali del mondo: la Carnegie Hall di New York con il ciclo Persectives, che abbraccia tutta la stagione, la Wiener Konzerthaus con un ciclo Portrait e la Philharmonie Luxembourg. Le apparizioni principali includono concerti con i Wiener Philharmoniker a Versailles, il Sommernachtskonzert alla Reggia di Schönbrunn con Gustavo Dudamel. È inoltre protagonista di tournée con la City of Birmingham Symphony Orchestra e Mirga Gražinytė-Tyla. Altre apparizioni di rilievo includono concerti nelle città di Istanbul, Toronto, Los Angeles, Chicago e Kotor. La primavera del 2019 ha visto Yuja Wang impegnata in una tournée nelle città di Los Angeles, Seoul e Tokyo con la Los Angeles Symphony Orchestra per interpretare in prima esecuzione mondiale l’ultimo Concerto per pianoforte di John Adams. Inoltre, si è riunita con il violoncellista e abituale partner artistico Gautier Capuçon per una vasta tournée cameristica negli Stati Uniti.

Yuja Wang è nata a Pechino in una famiglia di musicisti. Dopo gli studi di pianoforte svolti in Cina, ha approfondito la propria formazione in Canada e al Curtis Institute of Music di Filadelfia sotto la guida di Gary Graffman. L’affermazione internazionale risale al 2007, quando è subentrata all’ultimo istante a Martha Argerich come solista con la Boston Symphony Orchestra. Due anni dopo ha firmato un contratto di esclusiva con l’etichetta Deutsche Grammophon e da allora ha consolidato la propria posizione fra gli artisti più importanti del mondo, grazie a una serie di esibizioni e registrazioni apprezzatissime.

Nel 2017,Yuja Wang è stata nominata "Musical America’s Artist" dell'anno.

Adidas online