• Lunedì 17/03/2014 ore 20.30
  • Auditorium Manzoni
  • I SOLISTI DI MOSCA - YURI BASHMET
  • I Solisti di Mosca
    Yuri Bashmet  viola e direttore

  • PROGRAMMA

  • Benjamin Britten
      
    Two Portraits per viola e archi

  • Niccolò Paganini
      
    Concertino in la minore per viola e archi

  • Pëtr Il’ič Čajkovskij
      
    Souvenir de Florence in re minore op. 70 per archi

  • STAGIONE MIMUSICA PER LE SCUOLE


Ha festeggiato sessant'anni nel 2013, Yuri Bashmet, oggi forse il violista più celebre al mondo, ed amico di Musica Insieme da ormai due decenni,  decenni in cui è apparso sulle nostre scene con regolarità, al fianco di colleghi come Angelika Kirchschlager o alla guida dei Solisti di Mosca, di cui è fondatore e direttore artistico. Con loro Bashmet presenterà un programma che come sempre permette di apprezzare le doti del solista, ma anche il grande repertorio per archi; e al consueto amore col quale Bashmet si accosta ai maggiori compositori russi si aggiungerà in questo caso un omaggio all’Italia. Con Paganini, certo, che nel Concertino (trascrizione del suo Quartetto n. 15 per chitarra e archi) mostra un’inedita attenzione per la viola solista, di cui era peraltro virtuoso quanto del violino; ma anche con Čajkovskij, che nel Souvenir de Florence ricorda appunto con tenerezza e nostalgia l’Italia, patria del canto e della melodia. Apriranno il concerto i Two Portraits per viola e archi, scritti ad appena sedici anni, nei quali Britten rappresenta in musica se stesso e il compagno di scuola David Layton.
 


MusicaInsieme su Vivaticket >>> acquista on line