La grande musica… Insieme a Bologna The great music… Together in Bologna

Luca Giardini, Ayako Matsunaga, Francesca Chiocci, Rosita Ippolito

Luca Giardini, Ayako Matsunaga, Francesca Chiocci, Rosita Ippolito

Data - Ora: 
Giovedì 16/04/2015 - 20:30
Nome Artista: 
Luca Giardini
Ruolo Artista: 
violino
Nome Artista: 
Ayako Matsunaga
Ruolo Artista: 
violino
Nome Artista: 
Francesca Chiocci
Ruolo Artista: 
viola
Nome Artista: 
Rosita Ippolito
Ruolo Artista: 
viola da gamba
Il concerto fa parte della rassegna: 
Programma: 
Compositore: 
HENRY PURCELL (1659-1695)
Titolo Opera: 
da Fantazias and In Nomines: Fantazia VII Z 738
da The Fairy Queen: Hornpipe
da Fantazias and In Nomines: Fantazia X Z 741
Compositore: 
MICHAEL NYMAN (1944)
Titolo Opera: 
da The Draughtsman's Contract: The Garden is becoming a robe room
Compositore: 
HENRY PURCELL
Titolo Opera: 
Fantazia upon One Note da Fantazias and In Nomines: Fantazia VIII Z 739 Chaconne in sol minore
Compositore: 
MATTHEW LOCKE (1621-1677)
Titolo Opera: 
da Twelve duos for two bass viols: Fantazia XI
Compositore: 
HENRY PURCELL
Titolo Opera: 
da Fantazias and In Nomines: Fantazia I Z 732 – Fantazia IV Z 735
Compositore: 
MICHAEL NYMAN
Titolo Opera: 
da The Draughtsman’s Contract: Chasing Sheep is best left to Shepherds

In collaborazione con Centro La Soffitta – Dipartimento delle Arti

All’epoca di Locke e Purcell, il quartetto d’archi non esiste ancora nella formazione canonica che conosciamo ancora oggi di due violini, viola e violoncello. Opere intime, raccolte, nate forse per l’esecuzione privata, le Fantasie di Purcell sono dunque scritte per un generico consort – ossia, semplicemente, un gruppo, che poteva comprendere viole da gamba e violini, o anche strumenti a fiato. In esse l’autore riesce a fondere le regole del contrappunto e la freschezza della melodia popolare e del canto, con risultati di un’arditezza armonica che suona modernissima ancora oggi. Con operazione inversa, le ‘fantasie’ che Nyman ambienta nell’Inghilterra del 1694 per la pellicola di Greenaway (titolo italiano: I misteri del giardino di Compton House) conferiscono un colore old style a semplici schemi accordali dall’effetto ipnotico e non privo di ironia.

 

LUCA GIARDINI

Formatosi con Carlo Chiarappa, Luca Giardini vanta numerose collaborazioni con ensemble quali Europa Galante, Accademia Bizantina, Il Giardino Armonico, Orchestra of the Age of Enlightenment, esibendosi con artisti quali Simon Rattle, Frans Brüggen, Philippe Herreweghe, Cecilia Bartoli, Ian Bostridge, Ottavio Dantone. Ha registrato oltre settanta CD, premiati con Grammy Award, Diapason d’Or, Premio Fondazione Cini – Venezia, Premio Abbiati. Da sempre attivo nella musica da camera, nel 2013 fonda l’Ensemble Sezione Aurea. Insegna presso il Conservatorio “Maderna” di Cesena e il “Boito” di Parma.

 

AYAKO MATSUNAGA

Perfezionatasi in Giappone con Natsumi Wakamatsu, in Olanda con Lucy van Dael e in Italia con Stefano Montanari, Ayako Matsunaga si è imposta in importanti competizioni dedicate al violino barocco. Si esibisce e incide regolarmente con numerosi ensemble e orchestre europee specializzate nella prassi esecutiva antica, quali Il Giardino Armonico, Accademia Bizantina, Academia Montis Regalis, Zefiro, Le cercle de l’Harmonie, De Nederlandse Bachvereniging, Musica ad Rhenum, Ensemble Schöenbrunn. È violino di spalla nell’orchestra Handel Festival Japan.

 

FRANCESCA CHIOCCI

Membro dell’ensemble Acuta cum gravibus, si è formata con Paolo Biordi, perfezionandosi con Jordi Savall, Paul Eswood e Doron Sherwin. Dal 1996 è attiva in Italia e all’estero con formazioni di musica antica tra cui L’Homme Armé, Modo Antiquo, Il Rossignolo, Terzo Suono, Li Stromenti, Bozen Baroque, registrando per importanti case discografiche. Dal 2002 al 2007 è stata coordinatrice dell’area didattica e ricerca presso Tempo Reale, istituzione fiorentina dedita alle tecnologie musicali fondata da Luciano Berio, e coordinatrice dell’area formazione del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino fino al 2009.

 

ROSITA IPPOLITO

Diplomatasi con Paolo Biordi, si perfeziona con Cristiano Contadin e Rodney Prada. Dal 1997 collabora con formazioni italiane e straniere specializzate nella prassi esecutiva antica, tra le quali Modo Antiquo, La Venexiana, La Pifarescha, Sezione Aurea, l’Orchestra Barocca di Bologna, La Dafne. Si è esibita nelle rassegne più prestigiose, tra le quali Ravenna Festival, Sagra Musicale Malatestiana, Festival MITO, Festival dell’Accademia Bizantina. Collabora con artisti attivi in vari generi musicali, tra cui Angelo Branduardi (Futuro Antico) e Daniele Sepe, e ha inciso per colonne sonore per film e spettacoli teatrali.