La grande musica… Insieme a Bologna The great music… Together in Bologna

Misha Mullov-Abbado

Vincitore del "Kenny Wheeler Jazz Prize" nel 2014, il londinese Misha Mullov-Abbado è bassista, compositore e arrangiatore. Eletto "New Generation Artist" dalla BBC Radio 3, nominato artista dell'anno 2014 per la City of Music Foundation e ha pubblicato due album per Edition Records, come band leader e compositore: Cross-Platform Interchange (2017) e New Ansonia (2015), entrambi estremamente apprezzati dalla stampa di tutta Europa e l'ultimo dei quali è stato inserito dal Telegraph e da BBC Radio 3 nella lista dei migliori album jazz per il 2015.
In qualità di band leader, ma anche turnista versatile, Misha si è esibito in molti delle migliori salr di Londra, come Ronnie Scott, Vortex, 606 Club, Pizza Express e Royal Albert Hall, oltre che nei locali del resto del Regno Unito e del mondo.Premiato al Dankworth Prize 2014 per la composizione jazz, Misha è un compositore esperto e scrive per vari ensemble jazz, nonché solisti e gruppi di musica classica, ed è influenzato da una varietà di musica jazz, classica e pop.

Dopo essersi diplomato al Gonville & Caius College di Cambridge, dove ha studiato musica e composizione con Robin Holloway e Jeremy Thurlow, Misha ha ricevuto una borsa di studio per studiare contrabbasso alla Royal Academy of Music, nell'ambito del prestigioso master di jazz con Jasper Høiby, Tom Herbert, Michael Janisch e Jeremy Brown. Durante il suo ultimo anno all'Accademia Misha ha intrapreso l'attività con la sua band e da allora si esibisce regolarmente con essa. La vittoria del Premio Kenny Wheeler nel suo ultimo semestre di studi lo ha stimolato a registrare il suo album di debutto. Oltre a scrivere per la sua band, Misha ha accolto commissioni da svariati musicisti e ensemble, quali Viktoria Mullova, Thomas Larcher, LSSO, il Pelleas Ensemble, l'Hermes Experiment e il North Sea Ensemble.

Da quando ha completato l'Accademia, Misha si è esibito con musicisti del calibro di Stan Sulzmann, Paul Clarvis, Enzo Zirilli, Sam Lee, Nessi Gomes, Alice Zawadzki, Tom Green, Tom Millar, Ralph Wyld e Liam Dunachie. È co-direttore della Patchwork Jazz Orchestra, un'entusiasmante, giovane big band di Londra che suona composizioni originali scritte dai membri della band, vincitrice del "Peter Whittingham Award" nel 2015.